La vendita di libri usati e ancora in ottime condizioni premia la convenienza e ha un indiscusso valore simbolico

libri usati per i bambini a mestre

Un giorno di primavera è entrato nel nostro negozio un bambino che cercava dei libri. Si è avvicinato alla libreria e con cura ha guardato che libri c’erano. Alcuni li conosceva già, di altri leggeva il titolo e il riassunto, sfogliava alcune pagine per leggere o guardare le illustrazioni. Dopo averne scelto un paio si è avvicinato e mi ha chiesto consiglio. D’altra parte un buon lettore ha spesso voglia di fare due chiacchiere a proposito di libri. Al piccolo lettore ho chiesto allora se pensava di poter portare in vendita alcuni suoi libri, quelli che non leggeva più o i libri per i più piccoli. Dopo avermi guardato incuriosito e perplesso mi ha chiesto: “Perché? Perché vendere un libro? ”

Ho risposto: “Perché i libri hanno un valore, i libri sono necessari per la crescita di tutti i bambini indipendentemente se usati o no. Il loro valore non è solo economico, arricchiscono la mente e il cuore. Chi ama i libri riesce anche a lasciarli andare per permettere ad altri di leggerli e di provare emozioni, emozioni che restano per sempre anche se il libro è nelle mani di altre persone.”

Credo di poter dare questi consigli per grandi e piccoli per organizzare e aver cura della propria libreria ed amare e donare i libri usati:

  • Essere selettivi: mi piace davvero?

Non tutti i libri sono uguali o sono per forza “belli”. Non c’è nulla di male a conservare solo il meglio.

  • Essere generosi: lo posso regalare?

Se pensiamo che alcuni libri possono interessare ad un nostro amico possiamo con piacere fare un regalo.

  • Essere profit: lo posso vendere?

Fa piacere pensare di far posto ai nuovi libri e vendere quelli di cui non siamo interessati con un piccolo guadagno economico.

Per concludere credo che ci rimane una cosa importante in mente: i nostri Bimbonauti sono bambini intelligenti, conoscono il valore dei libri, li apprezzano, ne hanno cura e trovano piacere nel farli viaggiare.

Lasciare un libro ad un altro bambino è un gesto di generosità e crescita.